L’ANNO DELLO STILE INDUSTRIALE

Già lo avevamo anticipato: il Salone ci ha dato un grande indizio! Quest’anno preparatevi perché anche se lo stile nordico ancora primeggia, la vera scoperta sarà tutta industrial! E se poi mixiamo il tutto faremo un figurone! Vorreste respirare anche voi un po’ di aria metropolitana da Grande Mela? New York insegna! Lo stile industriale arriva proprio da lì… Immaginatevi i grandi loft americani e trasportateli qui! A New York negli anni ’80 era iniziata una riqualificazione delle fabbriche in disuso, che sono diventate abitazioni, spesso di lusso. Ce le hanno mostrate nei film sui grandi e piccoli schermi influenzando i nostri gusti…E anche Andy Warhol con la sua Factory ha dato una mano. E, dopo anni, ora anche l’Europa e in particolare l’Italia risente dell’influenza di queste ispirazioni newyorkesi…Siamo arrivati anche noi nel “boom” dello stile industriale e non possiamo evitarlo…Questa tendenza si respira oramai ovunque!

Immaginatevi di entrare in una fabbrica, cosa notate subito? Grandi spazi, molto alti e con enormi vetrate caratterizzate da serramenti metallici arrugginiti. Le pareti sono spesso con mattoni a vista, i lampadari sono molto grandi e spesso neri, gli impianti di riscaldamento e di climatizzazione sono a vista e molto essenziali. Ora immaginate di trasformare queste fabbriche e questi capannoni in appartamenti: gli ambienti non vanno stravolti, ma valorizzati! Ed ecco quindi che viene mantenuto un appartamento a pianta aperta, con soffitti alti spesso sfruttati con soppalchi, le pareti vengono valorizzate con i vecchi mattoni a vista rossi o sbiancati, i lampadari devono essere essenziali e metallici, così come le grandi finestre.

Aboliti i colori vivaci: usate tinte scure come grigio o nero, o bianche, materiali metallici come ferro e rame, abbinati a vetro trasparente, resine e cemento. Scaldate i pavimenti con parquet scuri e invecchiati e poi..Comprate qualche nostro pezzo molto industrial! Gettonati i prodotti vintage che hanno una storia da raccontare, che portano i segni dell’usura del tempo: pezzi unici e rivisitati, che cambiano la loro funzione per diventare i vostri tavoli, comodini, attaccapanni, specchi, lampadari.

Volete qualche esempio? Eccovi accontentati e per avere una consulenza personalizzata contattateci!

Nessun commento

Scrivi un commento